twitter  youtube   italia   inglese   spagnolo

Domini di resistenza e crisi fragile a pressoflessione(19.01.2016) Da oggi è disponibile l'aggiornamento definitivo 2015: la versione 2015.4.1.

Ricordiamo a tutti gli Utenti AEDES che a breve verrà inviato via e-mail il preventivo per l'aggiornamento 2016, consistente nel rinnovo del supporto tecnico (servizio di assistenza) e nella possibilità di utilizzare le versioni 2016, il cui primo rilascio per PCM è previsto nei prossimi giorni. In una nuova News daremo le anticipazioni sui nuovi contenuti 2016.

Per il momento, con l'ultimo aggiornamento 2015, PCM propone alcune importanti novità fra cui la riorganizzazione dei domini di resistenza, utilizzati per le verifiche a pressoflessione di elementi in muratura o in calcestruzzo armato.

Approfondimenti sul comportamento fragile delle strutture hanno condotto ad una più efficace visualizzazione dei campi del dominio caratterizzati dalla crisi per compressione.
Fino alla versione precedente, la riduzione della resistenza ottenuta applicando sempre il coefficiente parziale di sicurezza del calcestruzzo agiva a favore di sicurezza, ma, in caso di rottura duttile di pilastri in c.a., con questa impostazione la struttura poteva non esplicare tutta la resistenza disponibile.
Con la modifica proposta, quindi, la prestazione strutturale viene descritta in modo più efficace.

Ricordiamo che la rottura della sezione in calcestruzzo armato è fragile quando avviene con deformazione dell'acciaio teso inferiore a quella di snervamento o quando tutta la sezione è compressa. La rottura della sezione è invece duttile quando avviene con deformazione dell'acciaio teso superiore a quella di snervamento.
La rottura è bilanciata quando la deformazione nell'acciaio è pari a quella di snervamento (epsilon),yd e nel calcestruzzo a (epsilon),cu=3.5‰.

La rottura duttile è preferibile per tre motivi:
a) è evidenziata da elevate deformazioni dell'acciaio e da lesioni per trazione nel calcestruzzo, mostrando lo stato di imminente crisi; la rottura fragile, invece, avviene per schiacciamento del calcestruzzo con acciaio in campo elastico e quindi non mostra segni premonitori per una crisi imminente;
b) il comportamento duttile comporta la redistribuzione delle sollecitazioni, durante la rotazione delle cerniere plastiche;
c) durante la sollecitazione sismica, la struttura duttile consente l'assorbimento di una grande quantità di energia cinetica sotto forma di deformazione in campo plastico, deformazione che non viene restituita (come nel caso di quella elastica) ma dissipata durante i cicli d'isteresi.

Per tali motivi, la Normativa penalizza la crisi fragile della sezione pressoinflessa riducendo la resistenza attraverso il coefficiente parziali di sicurezza.
La nuova impostazione del dominio di resistenza di elementi in calcestruzzo armato consente un'immediata comprensione della diminuzione di resistenza nel passaggio da comportamento duttile a fragile, per valori crescenti della sollecitazione di sforzo normale.

Varie altre funzionalità, illustrate in dettaglio nel documento riepilogativo disponibile a questo link, completano gli aggiornamenti 2015.

Grazie per l'attenzione, e appuntamento - tra pochi giorni - alla versione 2016!

Continuando a consultare aedes.it, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.