twitter  youtube   italia   inglese   spagnolo

Miglioramento e Analisi Statica(09.01.2017) Buon Anno a tutti dallo staff della Aedes Software. 

Il 2017 inizia con un grande impegno per l'attività dei prossimi mesi, che sarà caratterizzata da due aspetti molto importanti: l'avvio della ricostruzione nelle zone interessate dai recenti eventi sismici, e l'aggiornamento della Normativa tecnica.

Per la ricostruzione, il Supporto Tecnico si propone di affiancare nel modo più efficace possibile gli utenti del software Aedes, durante un percorso che si presenta articolato e complesso, anche perchè contemporaneo alla revisione del D.M. 14.1.2008.
Per quanto riguarda i contenuti dell'aggiornamento normativo, sulla base di quanto finora noto, possiamo affermare che il nuovo testo, pur mantenendo l'impostazione del precedente, presenterà una serie di modifiche da valutare con attenzione ai fini delle elaborazioni di calcolo e delle verifiche di sicurezza (si potranno rilevare risultati diversi in modo significativo tra norma precedente e norma aggiornata, ad esempio a causa della revisione di alcuni parametri di capacità, quali il drift ultimo, o di resistenza delle diverse tipologie murarie).

Peraltro, a distanza ormai di parecchi anni dall'entrata in vigore del D.M. 14.1.2008, alcuni contenuti sono ancora oggetto di discussione.
Recentemente, un Utente Aedes ha posto il seguente quesito riguardante l'impostazione teorica degli interventi di miglioramento:
"Su un edificio in muratura esistente, si deve realizzare un intervento di miglioramento, ai sensi della Normativa vigente (D.M. 14.1.2008). 
Quali prescrizioni si devono rispettare per quanto riguarda la verifica di sicurezza dell'edificio in analisi statica non sismica?
La struttura dovrà essere staticamente "adeguata" (con verifiche di sicurezza tutte soddisfatte) nei confronti del DM2008?"

Il testo normativo (D.M. 14.1.2008 e relativa Circolare) non fornisce una risposta del tutto chiara: occorre analizzare le indicazioni normative disponibili (qua e là in diversi paragrafi) e studiare una linea condivisibile.
L'argomento, già discusso dai Professionisti in varie altre occasioni, merita un approfondimento anche perché la risposta strutturale dell'edificio sotto l'azione dei carichi gravitazionali (pesi propri e carichi di esercizio) è strettamente connessa alla sua agibilità.
Per un edificio esistente, l'idoneità statica può essere accertata facendo riferimento a Norme e regole dell'arte in vigore all'epoca della costruzione.
Questa considerazione, recentemente ben evidenziata da Regolamenti edilizi (Comune di Milano) e da Linee Guida (Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trento), può avere implicazioni significative nei confronti degli interventi di miglioramento ai sensi della Normativa attualmente in vigore.

Abbiamo quindi preparato un documento di Supporto tecnico, che rendiamo disponibile in www.aedes.it nella sezione: Supporto / Assistenza-FAQ:Approfondimenti, con la finalità di dare un contributo al dibattito riorganizzando le idee e proponendo un possibile percorso operativo.

Il 2017 vedrà inoltre importanti novità anche per le procedure implementate nel software PCM: ne riparleremo al più presto.
Intanto, è imminente la pubblicazione della versione 2016 definitiva di PCM (2016.3) che tutti gli Utenti di PCM 2016 potranno scaricare e installare (invitiamo a consultare la pagina: Download, PCM).
Nei prossimi giorni, sarà inviata a tutti gli Utenti Aedes 2016 la proposta di Rinnovo del Servizio di Supporto Tecnico (Assistenza e Aggiornamenti) per la nuova annualità 2017
Grazie a tutti coloro che ci seguiranno in questo anno così impegnativo per tutti.

Buon lavoro, e a presto

Ing. Francesco Pugi

Continuando a consultare aedes.it, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.